Tecnologie digitali e Aderenza

Lettura: 2 min

Gli strumenti digitali sono sempre migliori di quelli tradizionali nel promuovere l’aderenza alla terapia del diabete o dell’ipertensione arteriosa? Secondo le conclusioni di un lavoro di analisi e revisione della letteratura scientifica, svolto da due autori americani, sembrerebbe di no.

È innegabile che le nuove tecnologie, sempre più accessibili e diffuse, promuovano l’interazione tra il medico e il paziente nonché l’informazione e la formazione di quest’ultimo.

Viene però da chiedersi se, al di là della dimestichezza che ciascuno potrebbe avere con i vari dispositivi messi a disposizione dal progresso, questi strumenti siano realmente efficaci. Ovviamente la risposta non è tassativa, e le deduzioni proposte da uno studio devono essere considerate alla luce di tutti i limiti possibili, legati per esempio al tipo di ricerca che è stato effettuato.

Nell’analisi specifica sono stati selezionati tredici studi su trecento con l’obiettivo di verificare se e in quale misura sms, telemonitoraggio e altri strumenti di comunicazione potessero migliorare l’aderenza dei pazienti al trattamento di diabete o ipertensione. La risposta è stata forse meno lusinghiera delle aspettative: le tecnologie digitali sono risultate efficaci nel breve termine, ma in ogni caso non sufficienti da sole a garantire o mantenere l’aderenza.

In altri termini è doveroso far tesoro di tutte le possibilità oggi disponibili, ma il ruolo del medico, nel suo rapporto diretto con il paziente, rimane esclusivo e ineludibile.

Riferimenti:

Conway CH and Kelechi TJ. Digital Health for Medication Adherence in Adult Diabetes or Hypertension: An Integrative Review.  JMIR Diabetes. 2017; 2:e20.

Potrebbe interessarti anche

Aderenza Terapeutica

29 Novembre 2023

Acuta e cronica: due tipologie di malattia

In medicina, spesso la dicitura di ogni malattia è seguita dall’aggettivo “acuta” o “cronica”.1 Come si può facilmente intuire, non si tratta di un dettaglio di poco conto perché ciascuna […]

Lettura: 3 min

Aderenza Terapeutica

29 Novembre 2023

A consulto dal Dott. Google: c’è da fidarsi?

Oggigiorno le informazioni mediche sono ampiamente disponibili e facilmente accessibili su Internet, ovunque nel mondo.1 In un sondaggio condotto su più di 12.000 persone, in 12 paesi diversi, dal 12% […]

Lettura: 3 min

Aderenza Terapeutica

29 Novembre 2023

Terapia difficile? Parlane con il medico

Ipertensione: una terapia “semplice” è più efficace La prospettiva di dover prendere farmaci ogni giorno, e per un lungo periodo, può davvero mettere in crisi molti pazienti. Tanto da compromettere […]

Lettura: 3 min

Aderenza Terapeutica

29 Novembre 2023

L’importanza dell’aderenza nelle terapie per l’ipertensione

Per riportare la pressione arteriosa entro i “limiti di sicurezza” è importante dare un taglio alle cattive abitudini e ricorrere eventualmente all’aiuto dei farmaci antipertensivi.1 Nonostante il fatto che la […]

Lettura: 3 min

Aderenza Terapeutica

29 Novembre 2023

Promuovere l’aderenza: un obiettivo possibile, anzi un dovere

L’aderenza è un concetto tutt’altro che astratto, ed è un tema di notevole interesse anche per la ricerca scientifica: l’efficacia di qualsiasi terapia, d’altra parte, presuppone che essa venga seguita […]

Lettura: 2 min